Archivio per la categoria 'Sony'

Alta Definizione e strategie commerciali

Come dicevo su Twitter, si prospetta una seconda vita per il lettore esterno HD-DVD della Xbox 360 ora che il Blu-ray Disc ha vinto la battaglia per la conquista del mercato dei supporti ad alta definizione. Questo sito propone vari utilizzi. Si va dal classico fermacarte al più tattico fermalibri, dallo spessorino per tavoli e seggiole traballanti al portavivande (foto).

Scherzi a parte, l’esito della battaglia per l’alta definizione sembra celare risvolti poco noti. Stando a quanto riportato da Reuters, Sony si appresta a vendere gli impianti per la produzione del microprocessore Cell (cervello della PS3) a Toshiba Corp. per 835 milioni di dollari. La scelta è stata dettata dalla volontà di concentrarsi sul core business, ma l’ipotesi avanzata da Slashdot, secondo la quale questa concessione da parte di Sony avviene non a caso in concomitanza con la resa di Toshiba nel campo dell’alta definizione, non è del tutto delirante. C’è da dire però che questa mossa era già stata annunciata da Sony nel mese di ottobre.

Il mercato dell’alta definizione è ancora tutto da conquistare per il Blu-ray. Come giustamente è stato scritto su Nòva questa settimana, la vera battaglia è tra i supporti fisici (come il Blu-ray Disc appunto) e l’intangibile, cioè il download legale via Internet. Il noleggio di un film in alta definizione (parziale, 720p) su iTunes costa appena 4,99 dollari. Siamo ancora in fase di rodaggio, ma ben presto come api al miele anche altre società proporranno soluzioni alternative al pioniere (Apple). Vogliamo mettere quanto è più comodo e più economico il download di un film in alta definizione rispetto all’acquisto di un supporto fisico? Ammesso e non concesso che si disponga di una connessione ad Internet in grado di garantire banda a volontà.

Corriere della Sera, articolo sulla PS3

Mentre mezza Europa freme per il lancio della PS3, mentre Sony se la prende con MediaWorld perché fanno un po’ quello che vogliono, il giornalista Claudio Semenza (più che un cognome, un eufemismo grammaticalmente impreciso) scrive sul sito del Corriere della Sera:

Ho comprato la Ps3 ieri. Oggi la rivendo.

In sostanza, si lamenta della retro-compatibilità della console, del software, del prezzo e della moglie (no va beh, questo l’ho aggiunto io :grin: ). Vorrebbe giocare ad un titolo PS2 con la nuova PS3. Nulla di strano, se non fosse per il fatto che si sa da settimane dei problemi di retro-compatibilità della PS3 Europea. Ma poi, compri una console da 600 Euro per giocare con i titoli della vecchia generazione? Insoddisfatto, ha già deciso di rivendere il bidone al 30% in meno. :shock:

Ora mi chiedo: può un giornalista del Corriere scrivere queste cose?

Restyling in arrivo per la PSP

Sembra che Sony abbia confermato la notizia che girava da qualche tempo secondo la quale la PSP subirà un restyling.

 Ray Maguire, manager di SCE UK, ha confermato l’intenzione di Sony di voler produrre una versione più piccola e leggera della sua console portatile. Precisa comunque che le dimensioni del display resteranno le stesse (vero punto di forza della console IMHO).

 La scelta probabilmente è dovuta, oltre che per una strategia del rinnovo, anche per l’interesse che la società ha nel ridurre i costi di produzione (PS3 docet), intervenendo sul perfezionamento dei componenti. Da notare come la stessa strategia sia stata applicata su tutte le console prodotte sino ad oggi da Sony (PlayStation > PSone, PlayStation 2 > PStwo).


About

Weblog di Lorenzo 'Artifex' Cx,
tech geek blogger disperso nel Maranhão.

Social Badges

Feed RSS GeekMarketing  

Aggiorna il feed alla nuova versione (cos'è un feed rss?)

Skype Me™!
  Technorati

Creative Commons License
Questo weblog viene pubblicato sotto Licenza Creative Commons.