Archivia per Agosto 2008

Su Wired Italia

E’ noto, il mensile Wired sbarcherà in Italia nel 2009. Come ho scritto su IMlog, credo che nel Belpaese manchi una rivista tecnologica fuori dagli schemi, dall’approccio informale e con una tale quantità e qualità di idee/analisi. Non so se hanno ragione i nostalgici per vocazione che affermano che il magazine americano non è più quello di una volta (”Ah signora mia, si stava meglio quando si stava peggio”). Personalmente, da lettore assiduo della versione cartacea, trovo in Wired una impareggiabile fonte di ispirazione e di stimolo, perfino nelle idee più semplici e inflazionate come Expired - Tired - Wired.

Nòva24 (lo splendido inserto tecnologico del Sole 24 Ore) è certamente il periodico che nei contenuti e nei temi trattati più si avvicina a Wired. In molti si interrogano sulla sovrapposizione dello spettro degli utenti.

Non credo che il pubblico di Wired sia esattamente lo stesso di Nòva. Credo sia più giovane, più geek, meno scienziato (non nel titolo accademico, ma nell’attitudine), relativamente meno interessato all’onniscienza del Web 2.0, meno interessato alle indagini di mercato pure, più curioso e maggiormente attratto da articoli e storie attinenti alla tecnologia trattati in modo accattivante.

Per come la vedo io, in Italia è The Games Machine la rivista che maggiormente si avvicina allo stile di Wired, pur restando circoscritta ad un mercato ben definito, quello dei videogames.


About

Weblog di Lorenzo Artifex Cx,
trasvolatore del Web disperso nel Maranhão.

Social Badges

Feed RSS GeekMarketing  

Segui GeekMarketing via RSS! :)
(cos'è un feed rss?)

Contattami
  Technorati

Creative Commons License
Questo weblog viene pubblicato sotto Licenza Creative Commons.