Uno sguardo alle novità in arrivo su Facebook

La nuova versione di Facebook è in cantiere da tempo e le novità previste sono molte, a partire dalla filosofia di base. Uno stop deciso all’approccio truzzorama psichedelico in stile MySpace ed un forte orientamento al lifestream. Molto FriendFeed, sufficientemente Twitter, abbastanza Seesmic. Evidentemente il buon Mark la pensa esattamente come me [la trilogia: Quello che c'è di buono in FriendFeed | FriendFeed? | Impressione]: il core business deve essere la gestione del river of news di attività e informazioni, interne e esterne. Basta con la proliferazione delle spam app, largo alla gestione delle attività dell’utente. Quest’ultimo torna al centro del servizio: il rapporto con i contatti è più stretto e interattivo, la gestione dei flussi di informazioni è stata potenziata, il servizio è nel complesso esageratamente più veloce e snello (pochi refresh, molto Ajax).

La home di Facebook Beta

Pulito e razionale. La home testimonia tutta l’attenzione che il team di sviluppo ha dedicato al flusso delle informazioni. E’ un po’ come se il caro vecchio News Feed avesse flirtato con FriendFeed e dalla relazione incestuosa fosse nata la nuova home. Ingrediente: 70% di FriendFeed.

Il team Facebook produce praticamente ogni giorno piccole modifiche alla beta attualmente in sviluppo, e quindi è possibile che il servizio possa subire ulteriori ritocchi. Il componente che in questi giorni sta ricevendo il maggior numero di attenzioni è il cruscotto. Questo ora include la gestione di Status, Note, Foto, Video e Link. Scendiamo nel dettaglio dei singoli elementi.

Lo status guadagna visibilità, ma resta sostanzialmente quello che è: qualcosa di paragonabile a Twitter, senza lo stesso carisma. Niente di trascendentale, ma utile. Ingrediente: 50% di Twitter.

Le note per il momento ricoprono la stessa funzione di prima. Questo credo sia uno degli aspetti che meno mi convincono e resto dell’opinione che la funzione vada rivista. O magari fusa con Link per creare qualcosa di paragonabile allo Share Something di FriendFeed. Ingrediente: 30% di FriendFeed.

Photo introduce la possibilità di creare al volo un set di fotografie e di riempirlo. Il tab Photos immediatamente sopra al cruscotto permette invece di caricare dinamicamente la sezione degli album personali. Ingrediente: 5% di Flickr.

Video è la novità più succulenta. L’idea di dialogare con i contatti attraverso i video non è niente male, se è questo che intendono. Anzi, direi proprio che è una figata! Già mi immagino le scenette che potrebbero crearsi. E se in futuro fosse possibile registrare e caricare immediatamente i video sul proprio account YouTube? Aria di microvideoblogging? Ingrediente: 20% di Seesmic.

Link come dicevo è lo Share Something dei poveri. Inserisci il collegamento e una miniatura della pagina  viene caricata dinamicamente. Poca cosa per il momento. Ingrediente: aromi.

Mi fermo qui con l’analisi delle novità. Le altre sono presenti da tempo e sono già state trattate su diversi siti. Devo dire che sono molto soddisfatto della direzione che sta prendendo Facebook. E’ ancora instabile e zeppo di imperfezioni, ma sta gradualmente prendendo forma. Fossi stato al posto del buon Mark avrei fatto grossomodo le stesse scelte. Ora non resta che attendere l’esordio ufficiale. Dovrebbe essere questione di settimane. Spero.

Risorse correlate:
Cos’è Facebook oggi: comunicazione e social graph

13 Risposte a “Uno sguardo alle novità in arrivo su Facebook”


  1. 1 poluz 09/07/2008 alle 11:06

    Sì, sembra anche a me stiano facendo un buon lavoro, tutto sommato. Visto la deriva che stava prendendo ultimamente, ne sono felice ed un po’ sorpreso.

  2. 2 Dario Salvelli 09/07/2008 alle 11:46

    Complimenti, bel post che riassume alcune novità. Non entro spesso su FB proprio per i motivi da te già espressi ma se cambieranno in meglio le cose mi ricrederò.

  3. 3 Barbara 09/07/2008 alle 20:57

    Sembrano novità interessanti non vedo l’ora di provarle !

  4. 4 Lore 09/07/2008 alle 22:36

    Sì le novità viste fino ad ora fanno ben sperare.

    Oggi sul cruscotto è apparso “Gift”: ecco, spero che di fuffa come quella non ne esca fuori troppa.

  5. 5 albertoghione 13/07/2008 alle 12:18

    la novità più interessante credo che sia lo stop alla proliferazione allo spam e ai continui inviti a usare applicazioni: una delle cosa che forse allontana di più i gli utenti da facebook.
    Grazie delle news!

  6. 6 *axel* 31/07/2008 alle 11:35

    VOLGIO TORNARE ALLA VERSIONE VECCHIA CM FACCIO?

  7. 7 Lore 31/07/2008 alle 12:31

    @*axel*
    In alto a destra c’è il link “Back to the old Facebook”.

  8. 8 beppe 02/09/2008 alle 21:25

    e per tornare dinuovo allaversione nuova ?

  9. 9 paoletta 08/09/2008 alle 17:27

    per favore aiuto!!!non riesco più a tornare alla vecchia versione e questa qui non mi si apre proprio…sono senza facebook!!!

  10. 10 alessandro 09/09/2008 alle 22:58

    la nuova versione dopo un test di qlc settimana è offline per manutenzione…inizialmente preferivo la vecchia, ma nell’utilizzo meglio la nuova!

  11. 11 stefania 18/10/2008 alle 14:23

    è da ieri sera che non riesco a collearmi a face…mi dice che il mio account non è al momento disponibile perchè il sito è in manutenzione(???) ma so di altra gente che riesce ad entrare tranquillamente…mi sapete dire qualcosa?


  1. 1 Anche i giornalisti usano Google « GeekMarketing Trackback su 10/09/2008 alle 00:08
  2. 2 Due parole sulle ultime novità di Facebook « GeekMarketing Trackback su 15/03/2009 alle 17:01

Lascia un commento




About

Weblog di Lorenzo Artifex Cx,
tech geek blogger disperso nel Maranhão.

Feed RSS

Feed RSS GeekMarketing  

Leggi GeekMarketing via RSS
(cos'è un feed rss?)
 

Twitter.com/Lore

  • Mourinho beve... Burdisso non è un grande giocatore, è una pippa atomica 2 days ago
  • compiaciuto per la terza vittoria di Carletto, stavolta contro il Fulham 3 days ago
  • oh signur, Windows Vista non fa altro che chiedere e chiedere ancora di installare gli aggiornamenti e riavviare. che due @@ 4 days ago

Creative Commons License
Questo weblog viene pubblicato sotto Licenza Creative Commons.