Archivia per Agosto 2007

Ci siamo! BlogDay 2007

Probabilmente l’avrete già letto altrove. Oggi è il BlogDay. La homepage dell’evento recita:

In un lungo momento del 31 Agosto, i blogger di tutto il mondo posteranno una raccomandazione di 5 nuovi blog, preferibilmente blog differenti dalla loro cultura, da loro punto di vista e dalle loro attitudini. Quel giorno, tutti i lettori di blog si troveranno a navigare e scoprire nuovi e sconosciuti blog, celebrando la scoperta di nuove persone e nuovi blogger.

Oook, nel tentativo di rimanere il più possibile fedele alle regole dell’evento, ecco una lista di cinque blog che mi sento vivamente di consigliare:

  • WallStrip - L’ho scoperto ieri, non ricordo nemmeno da quale fonte. Videoblog decisamente informale, specializzato in notizie di economia e finanza sul mercato statunitense. Fantastico!

  • Salli Vates’ NY Food Page - Famosa critica gastronomica americana che ha recensito praticamente ogni ristorante di New York City. Un must per tutti gli appassionati di cibo e/o della Grande Mela! ;)

  • The Sartorialist - Altro blog “newyorkese” gestito da un famoso trend setter che gira per la città e fotografa la gente comune. Altro must per tutti gli appassionati di moda e/o della Grande Mela (sì ok, avrete capito che anche io sono un appassionato di NYC) :mrgreen:

  • Moleskinerie - Blog imperdibile per tutti gli amanti (come me) delle Moleskine.

  • Managing Globalization - Il blog di Daniel Altman, giornalista dell’International Herald Tribune

C’è un problema però. Molti di questi blog in realtà sono dei servizi di tipo commerciale, il che vuol dire che mi allontano forse troppo da quello che è lo spirito dell’iniziativa, ossia conoscere i blogger (quelli che lo fanno per passione e divertimento) ed il loro punto di vista. Ecco quindi una seconda lista di blog rigorosamente italiani che meritano tanto quanto i primi. Li ho conosciuti in questi mesi da pseudoblogger e non si sono più schiodati dal mio aggregatore.

I miei complimenti agli autori di questi blog, tutti estremamente utili ed interessanti. Ce ne sarebbero molti altri da segnalare, ma devo fermarmi a cinque.

Ehi spero di esservi stato utile e di avervi guidato alla scoperta di qualche nuovo blog che prima non conoscevate. ;)

Stop per l’Eni in Kazakistan

Brutte notizie per l’Italia. Qualcuno ricorda un mio vecchio post dal titolo “La sfida difficile di Eni vista dal satellite“? Bene. Il governo kazako ha sanzionato l’Eni con tre mesi di sospensione dei lavori sul giacimento di Kashagan. Si parla di pesanti violazioni alla normativa sul rispetto ambientale, il mancato pagamento dell’Iva, bla bla bla. In realtà sembra ci siano di mezzo i russi (o almeno è quello che hanno detto in un servizio di EuroNews l’altro giorno, e non faccio fatica a crederci).

Voi direte: “Chi se ne frega?”. Beh, in realtà il problema coinvolge l’intero paese. Perché il controllo e la gestione delle risorse energetiche sono due fattori estremamente importanti per la crescita e lo sviluppo di una nazione, correlati al proprio grado di autonomia e strettamente intrecciati col potere politico a livello internazionale. Se le cose si complicano ad essere danneggiata in modo diretto è l’Eni (visto l’immane investimento), ma indirettamente tutti noi. Ecco perché a Prodi tocca partire “in spedizione” il prossimo ottobre.

Un video in italiano sulla notizia lo potete trovare qui.

Acer su Gateway

Alla fine il rumor che avevo segnalato nel mese di marzo si è rivelato corretto. Acer acquista Gateway.

[via EuroNews, ANSA]

Sondaggi Low-Cost

Vi fermate mai a guardare i sondaggi promossi su Facebook e liberamente compilati dagli utenti? Sono più interessanti di quello che si potrebbe pensare. Eccone un paio di qualche settimana fa.

sondaggio-facebook-pcmac sondaggio-facebook-mail

Il primo è il più classico dei sondaggi per geek: Pc o Mac? Dando uno sguardo ai risultati, su 500 utenti il 64% predilige i PC e il 36% i Mac. Il che non vuol dire che chi usa un PC ha votato per i PC e chi usa un Mac ha votato per i computer della Apple. Più che un sondaggio sull’effettivo utilizzo sembra piuttosto un sondaggio sulla consapevolezza. Hanno votato in maggioranza le persone tra 18 e 24 anni. Uomini e donne dimostrano un orientamento leggermente diverso. I primi sono più orientati verso la piattaforma PC, mentre le donne sono in maggioranza per quel che riguarda i Mac. Nella scomposizione per fasce di età il target più solido per i PC sembra essere quello 18-24 (seguito da 35-49) mentre per i Mac i risultati migliori si raggiungono nella fascia 25-34.

Nel secondo sondaggio (1000 risposte) la domanda è più diretta: qual è la tua email principale? La vittoria di Hotmail è schiacciante; mi aspettavo qualcosa di più da Yahoo! Mail. Il risultato di Gmail non sorprende, considerando che è attivo dal 2004 e che fino a non molto tempo fa era possibile iscriversi a questo servizio solo su invito. Stavolta sono le ragazze ad aver votato in maggior numero e, più in generale, le persone 13-17 e 18-24 anni. Il dato più interessante è questo: le ragazze dimostrano una netta preferenza verso Hotmail e Yahoo! Mail, due servizi ormai storici, ma sono in forte minoranza nell’utilizzo di Gmail, tanto da relegarlo al penultimo posto di questa speciale classifica. I ragazzi sono il doppio e dimostrano di fare maggiore affidamento sul servizio mail di Google, il più recente e non convenzionale, che raggiunge il secondo posto tra le loro preferenze, dopo Hotmail e addirittura prima di Yahoo. L’ultima tabella infine mostra come Gmail raggiunga i risultati migliori nelle fasce di età 18-24 e 25-34 anni.

Considerazioni veloci su questo secondo sondaggio.

Le persone tra i 35 ed i 49 anni (in realtà in numero non sufficiente a fornire un metro di paragone accettabile) utilizzano in gran parte la casella mail della propria società, oppure una casella Hotmail. Presumibilmente ce l’hanno da molto tempo, ci si trovano bene, sono poco propensi a cambiare le loro abitudini e non vedono il motivo per il quale dovrebbero sostituire il vecchio servizio con uno nuovo. Fattore imprescindibile per la scelta è la possibilità avere a disposizione il POP3/IMAP/SMTP o una casella mail che sia comunque utilizzabile con un programma desktop per la consultazione (Outlook, Outlook Express, ecc) o un terminale mobile.

Dall’altra parte gli adolescenti sembrano snobbare Gmail. Preferiscono Hotmail e Yahoo, probabilmente sotto la spinta dei vari servizi per la socializzazione proposti dalle due società (Y! Answers, Spaces, Messenger, ecc).

La fascia 18-24 è la più equilibrata. Usa in prevalenza Hotmail, ma non disdegna Yahoo e Google. Fanno buon uso della casella mail offerta dall’università o dal lavoro.

La fascia 25-34 è quella che più di ogni altra predilige Hotmail. Sono quelli che più o meno hanno cominciato a navigare in Internet nel momento in cui Hotmail ha fatto il suo ingresso. Sarà forse questo il motivo? Non credo.


About

Weblog di Lorenzo Artifex Cx,
trasvolatore del Web disperso nel Maranhão.

Social Badges

Feed RSS GeekMarketing  

Segui GeekMarketing via RSS! :)
(cos'è un feed rss?)

Contattami
  Technorati

Creative Commons License
Questo weblog viene pubblicato sotto Licenza Creative Commons.